Orari: lunedí - venerdí 8:00 - 19:30 | sabato 8:00-13:00
06 660 00 893 / 06 6622 416

La tecarterapia o diatermia endogena

La Tecarterapiao diatermia endogena, è una terapia elettromedicale che costituisce un valido aiuto nel trattamento di patologie traumatologiche, infiammatorie,osteoarticolari e dei tessuti mollidell’apparato muscolo-scheletrico.

Si tratta di una tecnologia brevettata e innovativa che sfrutta una radiofrequenza a bassa intensità veicolata attraverso due tipi di elettrodi (il Capacitivo e il Resistivo), utilizzati in base ai tessuti che si vogliono trattare. L’efficacia del trattamento, che agisce in maniera non invasiva, si fonda sul trasferimento di energia biocompatibile ai tessuti lesi: mediante l’ipertermia (aumento della temperatura interna) e l’innalzamento del potenziale energetico delle cellule, la tecarterapia stimola e rafforza le capacità riparative dei tessuti, con risultati immediati e stabili.Il nome dellamacchina Tecar, apparecchiatura anche portatile, è l’acronimo di Trasferimento Energetico CApacitivo Resistivo.

La Tecarterapia serve sia per la prevenzione che per il trattamento integrato di numerose patologie, con notevoli benefici. Svolge tre effetti fondamentali:

*

effetto analgesico attraverso l’azione svolta sulle terminazioni
nervose;

*

effetto drenante dei tessuti;

*

stimolazione funzionale del circolo periferico mediante l’aumento
della temperatura endogena.

Nello specifico, possono essere trattate con efficacia e in tempi brevi sia patologie dolorose infiammatorie, osteoarticolari e muscolari (tra cui cervicale, tendinite, epicondilite, rizoartrosi, tunnel carpale, lombalgia, lombosciatalgia) che lesioni traumatiche acute o postumi di fratture.

La tecnologia Tecar potenzia l’azione della terapia farmacologica praticata a scopo antalgico e antinfiammatorio, soprattutto se rivolta all’eliminazione del dolore e dell’edema,coadiuvacon lo stesso scopola fisioterapia manualema è utile anchenel trattamento dei deficit circolatori e dei linfedemi(gambe pesanti, ritenzione idrica, caviglie gonfie, linfedemi). Ad esempio, quando un eccesso di liquidi travasati dal sistema linfatico viene trattenuto in corrispondenza delle gambe e delle braccia, assumendo la tipica consistenza dell’edema, l’arto assume un aspetto gonfio e dolente: il trattamento fisioterapico associato alla tecnologia Tecar stimola il sistema linfatico, favorisce l’immediata diminuzione del dolore, la  scomparsa dei noduli fibrosi, l’eliminazione dei liquidi in eccesso e il miglioramento della tumefazione.